Motorola Razr XT910 e presunta incompatibilità con H3g… Stiamo scherzando?[UPD 20/02/2012]

Motorola Razr

(L’articolo è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale)

Non posso più tacere!
Ho bisogno di sfogarmi, di condividere e anche dei consigli della rete!
Anche se questo blog non ha chissà quale visibilità, spero che qualche anima pia leggerà queste mie righe e magari sappia consigliarmi tecnico-burocraticamente.

E’ da poco trascorsa la data del mio compleanno e mi è stato regalato un MOTOROLA RAZR.

Lo bramavo da tempo. Ne avevo letto bene. C’è molto di Google all’interno e nonostante la diffusione in Italia sia rispetto agli USA o in confronto ad altri brand, volevo fosse mio!
Certo, il prezzo faceva si che questo rimanesse per me solo un cogitare… poi, il regalo… aaaah!

Purtroppo però non tutto sta andando liscio come avrei sperato….

Comincio quindi con la minuziosa descrizione del susseguirsi degli eventi.

Dunque, per prima cosa io sono un utente H3g soddisfatto. Da qualche anno oramai sono passato sotto la gonnella di tre (oh…hanno sempre testimonial in gonnella!!) e con il mio glorioso Nokia 5800 express music, mai un singolo problema.

Con l’XT910, RAZR per gli amici, prima cosa è necessario procurarsi una micro sim.
Quindi di corsa in un Negozio 3 dove il commesso sorridente fa sorridere anche me fornendomi la micro sim senza battere ciglio e senza farmi spendere un soldino (ne avevo lette di tutti i colori).

Inserisco la micro sim e tutto “magicamente” inizia a funzionare fino a che due giorni dopo il l’apparato ha necessità di andare in roaming, cosa rara vivendo a Milano dove la copertura è praticamente globale.
Al secondo tentativo di roaming l’XT910 si pianta con il simbolo di “sim non presente”.
Hm…. Hmmmmmmmmmmmmm.
Non mi piace!!

 

Leggi tutto “Motorola Razr XT910 e presunta incompatibilità con H3g… Stiamo scherzando?[UPD 20/02/2012]”

Decathlon takes good care of its customers

Ed è per questo che poi i clienti si affezionano.
O forse dovrei dire si viziano un po’
Eh si!
Perché se partiamo dal presupposto di chi non ha pretese da spedizione al polo o di scalata all’Everest per la propria attrezzatura (che poi bisogna sempre valutare eh…magari potrebbe essere una sfida interessante : sull’everest con la sola attrezzatura Quechua) bisogna ammettere che Decathlon è una vera manna dal cielo.
Nei suoi reparti si può trovare praticamente di tutto, compreso qualche prodotto di mache più “professionali”, o semplicemente più “rinomate”. Insomma, ogni caso va valutato in base alle necessità e alle possibilità ovvio.
Personalmente, come ho già scritto e descritto in altri post su questo blog, sono un cliente affezionato che per un motivo o per l’altro tende ad acquistare diverse cose dal colosso francese (e vi assicuro che non ho una naturale inclinazione per la Francia…) dall’abbigliamento, alle borse, zaini, scarpe, bici, tende, e qualche gadget tecnologico.
Abbiamo già scritto del Kaymaze 300 (in tre post: 1, 2 e 3) che non era affatto male prima che si rivelasse un apparecchio usa e getta.
Grande delusione ma, il customer care di Decathlon ci mette una pezza e noi usciamo di lì sempre con il sorriso sulle labbra.

Questa volta è il turno dell’altro disposito che abbiamo a suo tempo preso nello stesso giorno del keymaze, un orologio da montagna il Geonaute MW 500.2.
Tale aggeggio ha sempre fatto il suo dovere. Oltre alla bussola con un solo sensore è in grado di fornire informazioni su Pressione, Altitudine, Temperatura, finanche a memorizzare l’andamento meteo e buttar lì qualche previsione per le prossime 12/24 ore.
Nulla di scientificamente esatto ma sufficiente per far divertire un montanaro di vecchia data, quale mi piace definirmi.
Tra l’altro è stato anche nostro fido compagno durante il nostro viaggio di nozze, attaccato al manubrio della Fatboy che ho guidato, mi forniva in tempo reale info sull’altitudine e temperatura, due fattori veramente fondamentali durante il viaggio. Non si può certo dire che non lo abbia utilizzato!!!

 

Leggi tutto “Decathlon takes good care of its customers”

Review Planny Evo – 4Geek

Uno degli ultimi acquistini fatti soprattutto per lavoro è stato questa penna particolare. Abbiamo avuto la possibilità di acquistarla con un forte sconto sul sito Saldiprivati.it ed in questi giorni la sto testando anche al lavoro.

Ma andiamo per gradi… Per semplicità citerò le spiegazioni del sito 4Geek per raccontarvi di cosa si tratta:

Che cosa è?

Planny Evo è qualcosa a cui non potrai rinunciare una volta provato. Con una procedura di installazione semplice e intuitiva e un software dedicato Planny Evo trasforma lo schermo del tuo PC in un vero e proprio touchscreen, ma soprattutto, come il suo predecessore, Planny (ancora in vendita e meno costosa, ndr), può scrivere come una normale penna immagazzinando gli appunti in formato digitale.
Planny Evo ti da la comodità della penna con l’efficienza della tecnologia digitale, il tutto perfettamente integrato con il tuo sistema operativo.

Converti i tuoi appunti in formato pdf o jpg: Planny Evo è una vera e propria evoluzione di Planny. Nonostante le sue funzioni avanzate potrai sempre utilizzarla per prendere i tuoi appunti in formato digitale. Come una vera penna scrivi su qualunque foglio A4 o più piccolo, tutto ciò che scrivi sarà registrato in formato jpg o pdf e facilmente scaricabile su qualsiasi computer.

Trasforma un monitor in touchscreen: Grazie al software integrato e il ricevitore incluso nella confezione puoi utilizzare Planny Evo con il tuo computer come se avessi uno schermo touchscreen. Firma i tuoi documenti, prendi appunti in qualunque angolo dello schermo, dai vita alle tue idee. Planny Evo è estremamente versatile e può adattarsi a tantissime esigenze.

Si integra perfettamente con Microsoft Office e applicativi mail: Planny Evo è fatta per lasciarti utilizzare tutti i software a cui già sei abituato. Installa il software in dotazione e osserva come si integra perfettamente con Word, Powerpoint, Microsoft Outlook e tanti altri programmi fra quelli più utilizzati.

Firma i tuoi documenti direttamente sullo schermo: Scrivi i tuoi documenti come sempre con Microsoft Word e firmali direttamente sullo schermo. Inserisci i tuoi schizzi direttamente nei tuoi documenti senza dover utilizzare altri programmi. Microsoft Word riconosce ciò che scrivi con Planny Evo e lo converte automaticamente in un’immagine all’interno del documento.

Leggi tutto “Review Planny Evo – 4Geek”

Lettore Codici a barre ET810 di Etashop

 

Per il compleanno del mio papà ho pensato di regalargli un lettore di codice a barre. So che può sembrare uno strano regalo, ma è difficile fargli regali e essendo recentemente diventato un assiduo lettore nonchè fan del sito www.anobii.com dove registra pazientemente tutti i suoi acquisti e le preferenze sui libri letti, ho pensato che potesse essere divertente per lui registrare i suoi libri in maniera automatica.

In realtà è anche una sorta di prova per un’esigenza lavorativa di magazzino. Insomma non avendone mai avuto uno volevo anche capire come potesse funzionare.

Cercando su Google il primo link ad apparire è quello di Etashop e per curiosità l’ho seguito. Mi aspettavo di dover spendere almeno un centinaio di euro quindi non appena ho visto i prezzi dei modelli base sono rimasta piacevolmente sorpresa.

Il meno costoso parte da 44euro. Io ho deciso di acquistare il modello ET810 con interfaccia USB a emulazione tastiera. Ho chiesto un paio di chiarimenti prima dell’acquisto per avere conferma che tra i vari tipi di codice letti dal ET810 vi fossero anche quelli di libri, CD e DVD ed ho ricevuto una veloce ed esauriente risposta. Quindi ho ordinato e nel giro di 48 ore avevamo a casa il lettore.

Davanti a queste cose sono peggio di una bambina: ho dovuto provarlo per prima, è stato più forte di me!

Leggi tutto “Lettore Codici a barre ET810 di Etashop”

KeyMaze 300 Geonaute – GPS Multisport…fine dei giochi!

A tutti i possessori di questo prodotto, in particolare a chi ci ha già scritto per chiederci informazioni nei commenti degli articoli scritti proprio sul Keymaze300 (parte 1 e parte 2), un avvertimento fondamentale :

se il prodotto vi piace e volete continuare ad utilizzarlo, occhio alla garanzia e trovate un modo per farvelo cambiare prima che scada!!!

Vi racconto cosa ci è successo.

Abbiamo utilizzato poco il Kaymaze dalla scorsa estate quando già aveva avuto un comportamento strano, un bel mattino, all’accensione del dispositivo, nulla veniva visualizzato sul display! Non ci siamo persi certo d’animo e l’abbiamo comunque mandato in play (era ovvio che funzionasse, si accendeva la luce e faceva “bip”) ed alla fine della giornata lo abbiamo rimesso in carica. Il giorno dopo funzionava perfettamente : mah…

Ad inizio mese riusciamo ad andare in ferie. Finalmente. Tra gli aggeggini che ci portiamo, trova posto anche il Keymaze 300 che, magicamente, torna a dare il difetto di un anno fa. Questa volta però non riusciamo a farlo tornare in se in nessun modo convenzionale.

Altra cosa simpatica, quando al rientro dalle ferie pensiamo a cosa fare, ci accorgiamo che è appena scaduta la garanzia di due anni. Che culo!

Decidiamo di passare comunque da Decathlon dove lo abbiamo acquistato per chiedere i costi di riparazione ed è in questa operazione per nulla complessa che l’improbabile diventa possibile e inaccettabile allo stesso tempo… Leggi tutto “KeyMaze 300 Geonaute – GPS Multisport…fine dei giochi!”

Mondadori, Linux e periferiche di massa…

Stamattina ero nei pressi di via Marghera e quando capito da queste parti ci sono un paio di punti in cui mi fermo per curiosità o per necessità. Uno è il famigerato Photodiscount in Piazza De Angeli… tutte le volte che entro mi viene una voglia irrefrenabile di spendere soldi!
L’altro è un negozio di scarpe a Wagner e l’ultimo è il Mondadori Multicenter in via Marghera, vicino a Piazza De Angeli che soprattutto sotto Natale ti salva sempre in corner per quel parente o conoscente per il quale non ti è venuto in mente di comprare qualcosa in tempo!

Oggi mi sono fermata proprio in quest’ultimo negozio. Non so se sapete come sono fatti questi Multicenter. Ci sono un paio di piani di libri e il pian terreno è un’accozzaglia di Hi-Fi, musica, telefonia cellulare, videogames e chi più ne ha più ne metta. Il mio intento era di vedere dal vivo un lettore di eBook che ho visto in un negozio online per farmi un’idea di come sia dal vero.

Ho già provato qualche esemplare da Mediaworld, ma non c’è quello che desidero comprare io, ossia il Bebook. Sono entrata in altri negozi tipo Euronics dove i commessi mi hanno guardato come se fossi un’aliena chiedendomi: “Cos’è un MAC?!” e quindi ero preparata alla faccia sorpresa del commesso alla mia richiesta: “Avete qualche modello di lettore ebook?”… ma non ero preparata a quello che ho assistito quando il primo commesso ha indicato il suo collega dicendomi “Chiedi a lui…”

Mi sono avvicinata a questo secondo commesso. Era intento a parlare con un signore che gli stava chiedendo se un HD esterno portatile fosse compatibile con Linux.
Non ho potuto fare a meno di ascoltare la risposta. Leggi tutto “Mondadori, Linux e periferiche di massa…”

Flowchart del tecnico PC

Ora svelerò un segreto… Credo che sia necessario alla sopravvivenza della specie!

All’alba dei desktop, il pc casalingo, quando in casa mia fece la sua comparsa il mitico Commodore vic-20, io avevo al massimo 5/6 anni ed avevo paura di romperlo smanettando troppo…. Mio padre allora mi disse:“Non ti preoccupare: non c’è nulla che tu possa fare per romperlo” (ovviamente a meno di non darglii una bastonata… ma io ero una bimba tranquilla).
Da allora e dopo aver letto un libro per bambini su come programmare in basic ed usare il Commodore, mi sentii molto a mio agio con i pc in generale.

Certo la mia strada poi non ha avuto proprio a che fare con il pc. Ora la tecnologia avanza molto più velocemente e star dietro al lavoro e a tutte le altre cose diventa sempre più difficile. Certo è che se un familiare aveva un problema con un pc la prima interpellata ero sempre io …. ora per fortuna c’è Harlock che è molto più bravo di me e posso scaricare a lui la patata bollente!!!!

Leggi tutto “Flowchart del tecnico PC”

Mozilla Sunbird e sincronizzazione pocket pc senza MS Outlook

Sunbird Questa mattina stavo cercando la soluzione ad un piccolo problema causato dall’ultimo aggiornamento di Thunderbird per WinXP alla versione 2.0.0.22. Questo bug non permetteva più di mandare e-mail da altre applicazioni, come per esempio il programma di fatturazione. Cercavo quindi l’installer dell’ultima versione per reinstallare tutto. Alla fine ho risolto semplicemente installando tutto sopra la versione esistente, senza disinstallare e/o perdere dati e di questo sono molto soddisfatta!

Gironzolando sul sito degli applicativi Mozilla ho notato dei progetti che non avevo mai visto prima: Sunbird e Lightning. Si tratta di due applicativi che gestiscono i calendari un po’ come fa Outlook. Sunbird è un programma a se e si occupa solo degli appuntamenti e delle attività mentre Lightning, se non ho capito male, si accoppia a Thunderbird creando un programma simile ad Outlook oltre che a richiamare molto un verso di Bohemian Rapsody: “Thunderbolt and Lightning, very very frightening me …” Sorridente)

La mia necessità è avere un calendario sincronizzato con il pocket pc, dove vi siano gli stessi appuntamenti e che mi aiuti ad inserirli con facilità…. Per quanto riguarda i contatti non mi interessa averli sincronizzati. Ho scelto quindi di installare Sunbird.

Quello che mancava a questo punto era qualcosa che sincronizzasse questo software e il pocket pc… dopo una breve ricerca ho trovato Birdiesync, un applicativo che sfruttando Activesync mette in comunicazione Sunbird e il mio palmare.
Leggi tutto “Mozilla Sunbird e sincronizzazione pocket pc senza MS Outlook”

Polaroid Pogo: stampante istantanea ZeroInk portatile

Il  Polaroid PoGo™ è una piccola stampante portatile istantanea che funziona senza inchiostro (tecnologia ZINK™ Zero Ink™). La stampa avviene su carta fotografica adesiva di piccole dimensioni, 50 x 70 mm. In questo modo Polaroid ha reinventato la fotografia istantanea in maniera radicale dai tempi della macchina fotografica istantanea per eccellenza.

Abbiamo visto questo piccolo aggeggio su un volantino di Mediaworld ad un costo accessibile (59euro più 9,90euro per ricarica da 30 fogli) ed abbiamo deciso di comprarlo in occasione del matrimonio dei nostri amici Michael e Cinzia. L’idea è stata quella di creare un Instant Guest Photo Book (un piccolo libro con dediche e mini-foto) da regalar loro alla fine della giornata in ricordo del giorno più bello della loro vita.

L’idea ci è piaciuta molto e per realizzarla abbiamo avuto bisogno del seguente materiale e tanta buona volontà:

  1. Macchine fotografiche con cavetto USB e funzione PictBridge perlinvio della stampa oppure cellulari con buona ottica fotografica e BlueTooth.
  2. Polaroid Pogo
  3. 2 ricariche da 30 fogli
  4. un moleskine formato A5 e una penna nera.

Di seguito trovate un piccolo video che illustra il funzionamento di questa piccola stampante.
Leggi tutto “Polaroid Pogo: stampante istantanea ZeroInk portatile”

Termostato GSM per riscaldamento

Cosa c’è di peggio che arrivare in montagna venerdì sera e trovare la casa gelida che non si scalda nemmeno con la caldaia che va a manetta? E se anche qualcuno gentilmente si offre di accenderla per te, ma tu te ne ricordi tardi e questa persona non ci può più andare? Insomma, classiche scene del week-end invernale in montagna: borsa dell’acqua calda e due maglioni!
Succede però che siamo ormai nel XXI secolo e di soluzioni più o meno economiche ce ne sono a bizzeffe. E così decidiamo di comprare il famoso modulino GSM per poter comodamente accendere il riscaldamento con un SMS o una chiamata.
Il GSM-C640 è prodotto da una società del Varesotto che si chiama EVR electronics. Il manuale è semplice ed immediato, nonchè scaricabile online e l’utilizzo è davvero semplicissimo. Viene collegato in parallelo al termostato esistente che viene lasciato acceso ed impostato con la temperatura antigelo.
Ovviamente è necessario acquistare una SIM da un gestore di telefonia mobile ed è importante verificare la presenza di campo del suddetto gestore nella zona di utilizzo.

Leggi tutto “Termostato GSM per riscaldamento”