3° Anniversario Blog e cambio host

“Tanti Auguri a teeeee!
Tanti Auguri a teeeeeeeee!
Tanti Auguri harlockemanuki.ittiiiii
Tanti Auguri a teeee!”

Ne è passata di acqua sotto i ponti (ed anche sopra a volte visto il clima degli ultmi anni!!!), ne sono passati di tasti sotto le dita e di furiosi click sinistri e destri sul mouse da quando nell’aprile del 2008 abbiamo deciso di dare una casetta tutta sua al nostro diario digitale trasferendoci dagli infidi msn spaces a questo nuovo e sbrilluccicante dominio personalizzzato.

Oggi sono passati ben tre anni dal primo post che abbiamo scritto per varare questo progetto e per festeggiare abbiamo deciso di sfanculare il nostro vecchio host, Aruba.it!

Ora, non ce ne voglia lo staff di Aruba ma non è certo colpa nostra se i siti realizzati con Joomla vengono penalizzati con tempi di accesso decisamente superiori rispetto ad altre piattaforme….

Quindi dopo aver constatato il problema ed aesserci informati a dovere avevamo due scelte:

 

  • Abbandonare Joomla
  • Abbandonare Aruba

 

Il passaggio a WordPress (che si è anche alleato con Microsoft) non ci allettava… tra difficoltà e fattibilità (tutto con la “à”) e tempi ristretti,non abbiamo voluto imbarcarci in questa Mission Impossible.

Leggi tutto “3° Anniversario Blog e cambio host”

Regola Barba Philips QG3080 [parte1]

Questa mattina, più brevemente che posso, vorrei parlare di cosa mi sta accandendo, o meglio cosa è accaduto, nel mio tentativo di avvalermi della consulenza dell’assistenza Philips.

In generale mi sono rotto un po’ le scatole di lasciare sempre correre quando c’è qualsiasi cosa, anche la più piccola, che non va con i prodotti che compro. Per cui, visto che grazie ai contemporanei mezzi di comunicazione, internet, e-mail, chat, è possibile raggiungere più facilmente aziende e centri assistenza, spesso è volentieri cerco di mettermi in contatto con loro.

Poi se non erro esiste sempre quel detto “chiedere è lecito, rispondere è (deve essere) cortesia”.

In ultimo, quello che tutti noi “internettari” scriviamo sui nostri blog, anche a livello assolutamente amatoriale (come il mio) e condividiamo con il resto del mondo, può essere utile ad altri. Fico no?

Bene.(a fine articolo, se mi ricorderò, pubblicherò una lista o una tabella con i dati delle mie personali esperienze con le varie assistenze.)

 

Leggi tutto “Regola Barba Philips QG3080 [parte1]”

R.I.P. Ronnie!!!

Mentre il mondo in generale e quello della musica in particolare rotolano via a “cazzo di cane” [cit.], Ronald James Padavona a.k.a. Ronnie James Dio, uno dei pochi fari rimasti ad illuminarci da terra si è spento 3 giorni fa, domenica 16 Maggio 2010, lasciandoci a brancolare nell’oscurità.

Harlock è triste.

Grazie di tutto Ronnie.

“…There’s no sign of the morning coming, You’ve been left on your own, Like a Rainbow in the Dark!!!”

Message from Wendy Dio

Today my heart is broken, Ronnie passed away at 7:45am 16th May. Many, many friends and family were able to say their private good-byes before he peacefully passed away. Ronnie knew how much he was loved by all. We so appreciate the love and support that you have all given us. Please give us a few days of privacy to deal with this terrible loss. Please know he loved you all and his music will live on forever.

– Wendy Dio

Ode ai RedJoe

I Fan in delirio sperano in una Reunion…(1)

Un po’ di storia.

Era da un po’ che mi frullava in testa di scrivere a riguardo. I ricordi non svaniscono, sono lì sepolti in qualche angolo del cervello ma se evocati, tornano allegramente a galla, belli o brutti che siano.

Purtroppo questa volta ricordi felici sono stati evocati da un tragico evento, la prematura morte del nostro amico : Alessandro -R.I.P.-  .

Mentre spulciavo le foto in cerca di quelle che lo ritraevano (e risaledo ai tempi del 5° superiore…capite bene il senso della parola “spulciare”) mi sono inevitabilmente imbattuto in tanti altri piacevoli ricordi (e per fortuna, aggiungerei!!!).

Uno dei gruppi nei quali ho militato che ha avuto più successo (volevo dire longevità o sbrago ma molti avrebbere potuto non afferrare) e con il quale mi sono divertito di più sono stati i RedJoe.
Il nome non è proprio a caso, con moltissima fantasia ci siamo rifatti al colore di capelli di uno dei componenti e fondatori, il caro capokkia-aka-franganghi-aka-fill-aka-Joered (per l’appunto).

[ho bisogno di te qui Joe : ti ricordi quando suonavamo con Daniele e Simone cover dei Maiden? Abbiamo cominciato così vero? O sono impazzito del tutto?]

In breve, un giorno io e Joe ci siamo detti:

J – “andiamo in sala prove? Mi va di suonare la batteria.”
H – “ok, io chitarra e voce”
(o qualcosa del genere)

Credo fosse la fine del 1998 o al massimo il 1999…

 

Leggi tutto “Ode ai RedJoe”

Papà su Google Maps

Ecco cosa succede a scorazzare per la città con lo scooter mentre gli altri lavorano! Ridente

{source}
[[iframe width=“250” height=“250” frameborder=“0” scrolling=“no” marginheight=“0” marginwidth=“0” src=“http://maps.google.it/maps?cbp=13,208.2,,2,17.36&cbll=45.506748,9.222987&ie=UTF8&layer=c&panoid=Wwp6rz0WYeu1F79QbGH2Vw&hq=&hnear=Via+Asiago,+64,+20128+Milano,+Lombardia&ll=45.506828,9.221338&spn=0,359.997318&z=17&source=embed&output=svembed”]][[/iframe]][[br /]][[small]][[a href=“http://maps.google.it/maps?cbp=13,208.2,,2,17.36&cbll=45.506748,9.222987&ie=UTF8&layer=c&panoid=Wwp6rz0WYeu1F79QbGH2Vw&hq=&hnear=Via+Asiago,+64,+20128+Milano,+Lombardia&ll=45.506828,9.221338&spn=0,359.997318&z=17&source=embed” style=“color:#0000FF;textalign:left”]]Visualizzazione ingrandita della mappa[[/a]][[/small]]
{/source}

Le mirabolanti avventure di JB (il mio auricolare BT)

Premessa

Ebbene si, mi sono erudito e tecnologizzato (ma che ho scritto?) a tal punto da possedere un auricolare BT.

 

Tale utile oggetto, sono solito tenerlo collegato al cellulare ma non indossato…per non sembrare ridicolo h24! In questo modo in caso di necessità, mi è sufficiente portarlo all’orecchio per essere pronto a conversare e fare altre 1500 cose avendo le mani libere.

 

Mi trovo quindi a dovergli trovare un posto che sia a portata di mano, che non sia l’orecchio, dove possa rimanere senza che si attivi chiamando a caso tutta la rubrica. Escudo quindi le tasche dei pantaloni e vestendo ancora in T-Shirt lo metto spesso agganciato al girocollo. E’ sufficientemente stabile da permettermi di muovermi senza preoccuparmi che cada ogni 2×3.

 

Ogni tanto lo maneggio, lo metto all’orecchio, chiamo, lo rimetto al collo, magari lo poso sulla scrivania, insomma, mi capita di perderlo di vista e lamentarmi istantaneamente di averlo perso….

Leggi tutto “Le mirabolanti avventure di JB (il mio auricolare BT)”

Chinese Democracy

– Ispirato dal mio amico bloggettaro Franganghi che recentemente ha pubblicato un paio di  articoli in bozza da un po’ di tempo, eccomi qui a lanciare le poche righe che seguono, che aspettano dal 27 Gennaio 2009 di essere messe on line. (del resto W.Axl Rose ci ha messo 15 anni per partorire un album…) –

 

E’ giunto ormai il momento di parlarne. I mean…è giunto per me il momento di scrivere la mia.

 

ATTENZIONE!!!

Il testo che segue contiene pareri del tutto personali, fedele alla famosa espressione latina :

“De gustibus non disputandum est”.

Con un pizzico di sarcasmo e 2 etti di cinismo…

Lo ascolto da prima dell’uscita sul mercato (ihihih…hm…pirate inside), poi l’ho comprato, come sempre faccio con le cose che mi appassionano e che hanno un prezzo tutto sommato decente, 12.90 Euro da Mediaworld per un album nuovo non mi è sembrata una esagerazione anche se comprarlo è stato più un gesto da fan che piuttosto che una reale esigenza.

Fan, sì, lo sono, lo sono sempre stato e lo sarò sempre : W I Guns n’ Roses quindi e abbasso i Negramaro (o altri eh..) che mi hanno fatto passare la voglia anche di bere un ottimo vino!!!

E qui mi fermo…

Leggi tutto “Chinese Democracy”

20 luglio 1969: Un piccolo grande passo compie 40 anni

“That’s one small step for man, one giant leap for mankind.” (Neil Armstrong)

 

 

Sciopero dei blog 14 luglio 2009

Dal blog di Paolo Attivissimo, che seguiamo con attenzione e partecipazione, una voce controcorrente riguardo allo sciopero dei blog.
Concordiamo e quotiamo in pieno l’opinione di Paolo, e se ne avessimo i mezzi probabilmente faremmo anche sentire la nostra voce in altro modo.

Qui il link permanente all’articolo e una copia dell’articolo:
http://attivissimo.blogspot.com/2009/07/sciopero-dei-blog-il-147.html

 

“Perché non aderirò allo sciopero dei blog

E’ meglio accendere una candela che maledire l’oscurità. – Anonimo

Per domani è stato indetto uno “sciopero dei blog” per protestare contro l’ennesima legge ridicola che secondo alcuni pareri autorevoli rischia di imbavagliare Internet in Italia. Iniziativa lodevole e interessante, ma non parteciperò. Per una ragione molto semplice: perché il silenzio e l’adunata in piazza sono la negazione della cultura della Rete.

La Rete non è mai riuscita a contrastare efficacemente gli attacchi alla libertà andando in piazza e strillando. Perché i politici di ogni schieramento che non capiscono nulla di Internet non fanno fatica a ignorare il baccano in piazza che dura un giorno. Si fa una bella giornata di fraterna lotta al sistema, si fa baldoria insieme, ci si trova con gli amici e ci si sente eroi per un giorno… e il giorno dopo ci si rende conto che non s’è concluso nulla, perché si è rimasti alla mercé degli stessi politici inetti di prima.

No, non è con gli scioperi che si sensibilizzeranno i politici che hanno in mano il pallino delle leggi. Non si può sensibilizzare chi è ottusamente insensibile e manco sa cosa sia ciò su cui vorreste sensibilizzarlo. Tanto varrebbe cercare di sensibilizzare un coccodrillo ai problemi dell’etica kantiana. Provateci pure: vi farà fuori comunque in un solo boccone. E il giorno dopo vi avrà dimenticato.

Leggi tutto “Sciopero dei blog 14 luglio 2009”

a2a: bollette ed auto-lettura contatore.

Qualche giorno fa riceviamo la bolletta del gas dell’a2a (già AEM)… la apro con la voglia e la trepidazione con cui saliresti sul patibolo pur sapendo che la “batosta riscaldamento” era già passata.
Mi prende un colpo quando leggo “311 euro”
Volto la bolletta e leggo “lettura presunta XYZ”.
“Ecco!”, penso “sicuramente sulla scorsa bolletta non c’era scritto quando fare l’autolettura (su www.miservi.it) ed io non ho fatto i calcoli e non l’ho comunicata! Che palle!”
Ci tengo ad avere sotto controllo queste cose perchè non mi piace anticipare soldi per consumi “presunti”. Vado così a controllare e risultano in bolletta 200 metri cubi in più di metano rispatto al contatore.
Tiro giù due o tre madonne ma quasi mi rassegno anche se mi ripropongo di chiamare e reclamare almeno sul fatto che mi avvisano random su quando esercitare il mio diritto all’auto-lettura del contatore.

Pochi minuti fa ho chiamato il call center piuttosto agguerrita e una gentile signorina ha eseguito le seguenti azioni:

  1. Si è scusata per la mancanza di precisione sulle bollette;
  2. Mi ha chisto quale fosse l’attuale lettura;
  3. Mi ha annullato la fattura;
  4. Mi ha emesso una nuova fattura per 113 euro con scadenza al 29 giugno anzichè al 15 per dare il tempo alla lettera di arrivare per posta.
  5. Mi ha detto che arriverà anche uno storno della precedente bolletta da archiviare con la documentazione
  6. Mi ha elencato le prossime date di fatturazione da settembre a marzo 2010 perchè io possa eseguire qualche giorno prima la mia auto-lettura.

Sono stordita da tanta efficirenza e gentilezza…
Meno male che ogni tanto qualcosa va per il verso giusto!

Manuki