Stinco di maiale alla Birra

stinco_piattoDopo aver addentato stinchi qua e là in giro per Birrerie (con la B maiuscola) finalmente ci siamo decisi a provare a prepararli da noi. Per prima cosa serviva l’ingrediante principale di questo piatto, lo stinco appunto, e qui ci è venuta in aiuto la macelleria di Branzi. Per il secondo ingrediente, la birra, abbiamo fatto da noi visto che da qualche tempo ci dilettiamo con la produzione casalinga. Beh, c’è quasi tutto, ah no, manca una buona ricetta. E qui ci viene in aiuto gustosamente la cui ricetta abbiamo seguito quasi alla lettera e che ringraziamo per l’ispirazione.

Beh, che ne dite, cominciamo?

Ingredienti (per due stinchi):

  • 2 Stinchi di maiale (possibilmente da un allevamento civile) i nostri pesavano circa 1,5 kg
  • 500 ml di Birra (anche qui con la B maiuscola…poi se lo volete fare con la birra da discount fate voi…ma non prendetevela con le ricette che trovate in giro per il web se il risultato sarà mediocre!!!)
  • Trito di Erbe aromatiche (Rosmarino e Salvia)
  • 2 Carote
  • 2 Coste di sedano
  • Olio Extravergine d’Oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Olio aromatico:

  • 6 cucchiai di EVO
  • 1 spicchio d’aglio
  • 5 bacche di ginepro
  • 5 grani di pepe nero
  • 6 foglie di salvia
  • un rametto di rosmarino (un rametto…non un albero)

Preparazione.

Iniziamo dall’olio aromatico. Scaldare in un padellino i 6 cucchiai di olio con i grani di pepe e ginepro pestati grossolanamente. L’olio deve essere ben caldo ma non al punto di fumo per carità. Nelle more tritare le erbe aromatiche e l’aglio (che poi utilizzeremo anche per lo stinco) ed aggiungerne una parte all’olio una volta spento il fuoco. Lasciare raffreddare.

Leggi tutto “Stinco di maiale alla Birra”

Risotto con cavolo nero e Montebore Stagionato

Dopo una lunga assenza da questo blog ritorniamo a scrivere con una ricetta ispirata da alcuni recenti cambiamenti nelle nostre modalità di spesa.

Ci stiamo rifornendo di frutta e verdura attraverso dei servizi online che portano a casa frutta e verdura Biologica. Li stiamo attualmente testando e poi magari ne scriveremo su queste pagine.

Per non fare il cavolo cappuccio nero sempre nei soliti modi abbiamo pensato oggi di farne un risottino dal colore insolito mantecato con un buonissimo formaggio stagionato, il Montebore, sul quale potete leggere un nostro vecchio articolo qui e alla pagina dell’Azienda agricola che lo produce, Vallenostra.it

Ingredienti per 3 persone (o due molto affamate)

200gr riso Carnaroli
150gr Cavolo cavolo cappuccio finemente tritato
1 cipolla piccola finemente tritata
un paio di cucchiai di Olio EVO
1/2 bicchiere di vino bianco
1 l di Brodo vegetale bollente oppure 1 l di Acqua Bollente e 1 Dado vegetale senza glutammato monosodico e sale q.b.
circa 20 g di Montebore stagiionato grattugiato

Leggi tutto “Risotto con cavolo nero e Montebore Stagionato”

Pancakes

 

pancakesRipubblichiamo questa ricetta con una bella foto dei Pancakes che Fede mi ha fatto a sorpresa. La ricetta è sempre la nostra, ormai collaudatissima da anni.

data della prima pubblicazione su questo blog: 21/04/2008

NOTA: 1 tazza = recipiente da 250ml (vedi tabella conversioni)

Ingredienti
1 1/2 tazze di farina
3 1/2 cucchiaini di lievito per dolci (perfetto il double active baking powder) o 3/4 cucchiaino (abbondante) di bicarbonato
1/2 cucchiaino di sale
1 cucchiaio di zucchero
1 1/4 tazza di latte
1 uovo
3 cucchiai di olio extravergine o di burro sciolto

Combinare farina, zucchero, sale e lievito in una terrina. Fare attenzione che il lievito non rimanga grumoso (magari passarlo attraverso un colino).
In una seconda terrina mischiare l’olio, l’uovo ed il latte. Amalgare bene.
Incorporare gli ingredienti secchi in quelli liquidi mescolando fino a che la farina non avrà assorbito bene il liquido e il composto risulterà liscio.
Scaldare una padella dal fondo pesante fino a circa 180 gradi. Per controllare che la padella abbia la giusta temperatura provate a fare questo esperimento con dell’acqua: Lasciate cadere delle gocce d’acqua sulla padella. se queste bolliranno e si sposteranno per la padella per diversi secondi prima di evaporare completamente avete la giusta temperatura

A questo punto passate un velo d’olio sulla padella e poi versate 1/4 di tazza di pastella sulla padella. Lasciare cuocere fino a che i bordi e il fondo siano ben dorati e poi girare. e cuocere l’altro lato.

Il primo pancake vi servirà per aggiustare la temperatura. Non girare troppo i pancakes e non schiacciarli con la spatola per non sgonfiarli.

Servirli caldi con dello sciroppo d’acero, miele oppure una salsina farra con frutta e un po’ di zucchero. Se volete tenerli in caldo disponeteli su una placca da forno ricoperta di carta da forno e metterli nel forno caldo. Il consiglio è però di mangiarli appena fatti anche se ognuno deve aspettare il suo!

Possibili sostituzioni o aggiunte:

  • sostituire 2 albumi all’uovo intero per ridurre il contenuto di grassi
  • sostituire parte della farina con farina integrale o di grano saraceno (fino ad 1 tazza e 1/4 i risultati sono stati buoni). Se si usa farina integrale potrebbe essere necessario usare più latte.
  • aggiungere frutta affettata al pancake una volta versato il liquido sulla padella, poi girare e cuocere normalmente il lato con la frutta.
  • aggiungere semi di sesamo, papavero o girasole o anche nocciole, mandorle etc…

Muffin “Taragni” – farina di mais e grano saraceno

Ricetta per muffin salati, rivisitata con l’influenza delle tradizioni delle valli bergamasche.

 

muffin taragni

Ingredienti

230gr di farina

150gr di farina per polenta taragna (farina di mais e grano saraceno)

1 bustina di lievito (non vanigliato)

80gr di Branzi

80gr di Branzi Stravecchio

250ml di latte

2 uova

100gr di burro di malga fuso o olio d’oliva extravergine

un cucchiaino di sale

1/2 cucchiaino di pepe appena macinato

Leggi tutto “Muffin “Taragni” – farina di mais e grano saraceno”

Muffin alla Zucca

Ingredienti:muffin zucca

500gr di zucca tagliata a cubetti

100gr farina integrale

275gr farina

1 bustina di lievito in polvere

½ cucchiaino di cannella macinata

½ cucchiaino di zenzero

¼ di cucchiaino di noce moscata

120gr di zucchero di canna

2 uova

125ml olio d’oliva

125ml di latte

1 bustina di vanillina

 

Leggi tutto “Muffin alla Zucca”

Old Fashioned Banana Bread

Ingredienti

1 – 3/4 tazze di farina (circa 220gr)
2 cucchiaini colmi di lievito per dolci
1/4 di cucchiaino di bicarbonato
1 cucchiaino raso di sale
60 gr di burro o margarina
2/3 tazza di zucchero (circa 150gr)
2 uova
2 o 3 banane ben mature, schiacciate.

Preparazione

 

  • Setacciare la farina con il lievito, il bicarbonato ed il sale.
  • Amalgamare il burro con lo zucchero fino ad ottenere una crema spumosa.
  • Aggiungere le uova una alla volta e amalgamare bene dopo ogni addizione.
  • Aggiungere anche le banane e la farina un po’ alla volta amalgamando finchè ben incorporata dopo ogni addizione.
  • Rovesciare in uno stampo da Plum Cake ben imburrato e far cuocere a forno moderato (175-180°C) per circa 50 minuti o fino a che uno stuzzicadenti inserito nel centro del dolce ne esca pulito. Raffreddare su una griglia prima di affettarlo.

 

Tratto da:  “The Wise Encyclopedia of Cookery”, Wm. H. Wise &Co. 1947

Seguire questo link per la tabella delle conversioni.

Muffin alla Banana Croccanti

Ingredienti:Banana Crumb Muffin

1 1/2 tazze di farina (circa 190 gr)
1 cucchiaino di bicarbonato
1 cucchiaino colmo di lievito per dolci
1/2 cucchiaino sale
3 banane mature schiacciate
3/4 tazza di zucchero bianco (150 – 170 gr)
1 uovo leggermente sbattuto
60 gr burro sciolto o 80 ml olio extravergine d’oliva

1/3 tazza di zucchero di canna (circa 70 gr)
1/8 tazza di farina (circa 15 gr)
un pizzico di cannella
1 cucchiaio di burro

Leggi tutto “Muffin alla Banana Croccanti”

Linguine alle verdure profumate al Curry e Zafferano

Questa è una ricetta nata un po’ per caso, uno di quei giorni in cui capita di aprire il frigorifero e sentire l’eco dell’esclamazione di stupore e disperazione: “Cacchio! Ed ora che diavolo mi invento?”

E’ una ricetta veloce leggera e saporita. A noi piace molto.

Ingredienti per 2 persone:

180-200gr Linguine
1 porro piccolo
1 finocchio medio
mezzo cucchiaino di curry Masala (noi usiamo il Masala per verdure di altromercato che è piuttosto piccante, se avete il classico curry da supermercato aggiungere un pizzico di peperoncino)
una bustina di zafferano
un pizzico di pepe
sale 
un cucchiaio di Olio Extravergine d’Oliva

Leggi tutto “Linguine alle verdure profumate al Curry e Zafferano”

La crostata di mele e mandorle è di Adriano Continisio

Rifacendomi a quanto sceitto da Rosy di Rosmery & Thyme voglio spiegarvi perchè pubblico anche io, in ritardo, questa ricetta con questo titolo partciolare. E’ un’azione concertata da molti food-blogger che hanno deciso di protestare contro un plagio nei confronti di un amico blogger.

Questo l’articolo scritto da Adriano su quanto accaduto: “Scusate lo sfogo”

Anche se sono un po’ in ritardo rispetto alla data proposta per questa pubblicazione volevo aggregarmi alla protesta.
Io non conosco Adriano, non seguivo fino ad oggi il suo blog di cucina ma non per questo sento meno rabbia per quello che è successo.
Non guardando la TV non ho nemmeno idea di chi possa aver plagiato questa ricetta (anche se ho ovviamente qualche sospetto…..Antonellina!!!!) ma la sola idea mi fa incazzare mortalmente, soprattutto perchè fondamentalmente fatto a scopo di lucro!
Questa volta è capitato ad Adriano, ma nel tempo è già capitato ad altri. Creare un tam tam è forse il primo di tanti passi per avversare il fenomeno, perciò ci siamo uniti e oggi pubblichiamo con il nome del suo autore la ricetta e la foto della crostata che ognuno di noi ha preparato.
Per solidarietà con Adriano Continisio che l’ha inventata e pubblicata sul suo blog già nel 2007 eccovi la sua ricetta.

 

E’ ora che tutti sappiano di chi è la farina e pure il sacco!!!!!

Leggi tutto “La crostata di mele e mandorle è di Adriano Continisio”

Bagels per macchina del pane.

Sono anni che ho in mente di sperimentare questa ricetta ma non ne ho mai avuto l’occasione. Ieri complice la voglia di “fare” qualcosa l’occasione è stata finalmente creata.

La ricetta viene da allrecipes.com, come molte delle ricette “rubate” da film e serie TV americane, viaggi e amici, che mi diletto a preparare. In questo caso ho ricercato una ricetta con buone recensioni ed in aggiunta che fosse per fatta per la macchina del pane Questo anche in virtù del fatto che la quantità di ciambelline ottenute non è enorme.
Il fascino della ricetta dei bagels è che vengono fatti bollire in abbondante acqua prima di essere messe a cuoere in forno, un po’ come accade per gli  italianissimi taralli

L’origine dei Bagel è in realtà polacca, come ampiamente raccontato da Wikipedia in questo articolo totalmente dedicato a questo simpatico panino a forma di ciambella. La consistenza è simile a quella dei Brezel tedeschi e sono invece molto lontani dai frittissimi e glassatissimi Donuts, con i quali si somigliano solo per la forma a ciambella.

Leggi tutto “Bagels per macchina del pane.”